TERAPIA VERBALE

 
La Terapia Verbale è una disciplina che consiste nella lettura della causa emozionale di un disturbo secondo un particolare metodo e nel suggerirne la presa di coscienza da parte del paziente. L'importanza di tale presa di coscienza e la straordinaria efficacia di questo metodo sono suggerite spesso dalla diminuzione o scomparsa del dolore o altro sintomo dopo pochi secondi.

Uno dei presupposti di base della Terapia Verbale è l'involontario simbolismo con cui il paziente parla del proprio disturbo: la descrizione è da interpretarsi come una metafora del problema psicologico che l'ha causato o che ne impedisce o ne rallenta la guarigione.

Altro presupposto, di non facile accettazione per chi è abituato al rigore scientifico e alla medicina allopatica, è l'inclusione fra i problemi di natura emozionale anche dei traumi e di tutto ciò che è accaduto apparentemente per caso. In altre parole, la visione karmica degli eventi.

Quando il problema fisico riguarda un bambino, secondo la Terapia Verbale non si può prescindere da un'indagine sulla vita emozionale dei genitori.